Storie di grandi campioni e di gente come noi che amiamo la fatica

storie-grandi-campioni.numeri-uno

Le storie dei grandi campioni hanno da sempre fatto da sfondo alla vita sportiva di gente come noi. Uomini e donne che con la loro forza e caparbietà si sono spremuti fino a raggiungere il traguardo sognato.

La grande differenza con ciò che viviamo sul nostro percorso è che loro ci sono arrivati senza nessuno davanti.

Un grande campione è un uomo solo, una donna che per quel sogno ha fatto rinunce e vissuto attimi in cui non aveva altri a cui far comprendere il motivo di quelle privazioni.

Siamo noi sulla strada al buio di un allenamento all’alba, siamo noi sui crinali a pedalare per poter dire “ce l’ho fatta anche stavolta”.

Il parallelo tra le storie dei grandi campioni e le nostre vicende sportive è funzionale per far girare lo sport e il benessere collettivo.

Non abbiamo mai pensato di arrivare a consumarci per vivere anche solo un giorno da campione, per fare quello serve una marcia in più, una forza che cresce fin da ragazzi e che spinge oltre ogni linea di arrivo.

Storie di grandi campioni che grazie alle loro imprese hanno segnato il tempo, lasciando un solco nello sport che è diventato riferimento e limite al quale tutti si sono confrontati.

Storiecorrenti da sempre ne narra le vite, le gesta, tra trionfi e cadute, perchè la vita è una continua scleta, decidere dove andare è la retta portante verso il successo o il fallimento.

Ci sono stati momenti nella storia dello sport in cui un solo uomo ha cambiato la vita atletica di intere genrazioni sui campi di allenamento.

Come fece Julio Velasco il quale non solo cambiò il metodo di allenamento inteso come sviluppo della tecnica in campo in situazione di stress ma cambiò perfino la risposta del giocatore alla palla, così come l’avevamo vista fino a quel momento.

L’aspetto più bello della narrazione sportiva è tutta qui, sentirsi parte di un cambiamento e viverlo come testimoni.

Ci piace seguire la storia dagli albori e fare passo passo il sentiero che ha condotto il campione sul podio più alto.

La vita di chi fa sport non è poi così diversa dai numeri uno. La fiamma che muove un amatore e lo mette in sella a una bici per una granfondo o sulla linea di partenza del Tor De giants    brucia lo stesso carburante fatto di aspettative e voglia di svuotarsi ogni volta.

La differenza è nel tempo, noi li assaporiamo per alcune stagioni le storie dei grandi campioni durano una vita intera.

 

Le storie dei grandi campioni
Le foto di Paolo Penni Martelli dell’ultima edizione de L’Eroica e di Eroica Montalcinoa