Lisa Migliorini, sui social conosciuta come The Fashion Jogger, è stata tra le prime atlete a rivolgersi al suo pubblico dei social raccontando la passione per la corsa e la moda. E non solo, rendendo partecipi tutti dei suoi allenamenti, dei risultati nelle gare e nei progetti di comunicazione di cui è protagonista.

The Fashion Jogger è un progetto innovativo e che è stato sicuramente d’avanguardia nel settore della comunicazione sportiva.

Ad oggi Lisa Migliorini è riconosciuta tra le influencer sportive più influenti.

Andiamo a conoscerla in questa intervista!

Lisa, per molti atleti e molte persone che ti seguono sui social sei diventata un punto di riferimento nel running. Partiamo dalle origini: com’era il tuo rapporto con lo sport da bambina e quando è nata la passione per la corsa?

Ho sempre amato lo sport. Fin da bambina ho praticato attività sportiva: per 7 anni danza classica insieme al nuoto. Per un breve periodo mi sono avvicinata anche al triathlon e al tennis, ma non facevano per me. A 10 anni ho iniziato atletica, e me ne sono innamorata. La corsa è di famiglia: entrambi i miei genitori correvano con buoni risultati, in casa ho sempre respirato l’atmosfera del campo di atletica e delle gare. Tra tutte le specialità, ho capito che la corsa di resistenza faceva al caso mio. Da qualche anno mi sto dedicando soprattutto alle gare su strada, le mie preferite. Uno dei miei sogni è correre la maratona, ma aspetterò tempi migliori, per godermela a pieno.

 

Sei un’atleta a livelli  agonistici ma anche una studentessa. Oltre a correre, quali studi hai intrapreso e che percorso formativo stai seguendo?

Sono laureata in Fisioterapia e lavoro da libera professionista. Inoltre sono all’ultimo anno del corso di studi di Osteopatia.

Come conciliare la corsa ai tuoi livelli e gli impegni di studio/professionali?

La mie giornate sono molto piene. Mi divido tra lavoro in studio, lavoro da Influencer, allenamenti e università. Da libera professionista riesco ad organizzarmi al meglio. A volte è difficile, ma se ami quello che fai, a fine giornata si è soddisfatti e felici.

Tornando alla corsa. Il 2020 è stato un anno difficile. Ripartiamo dal 2021, quali progetti/sfide per Lisa?

Aspettando di poter tornare a gareggiare veramente, con tutte le precauzioni e le regole che la Federazione ha indicato, sto continuando ad allenarmi e partecipo a gare virtuali lavorando a progetti con diversi brand. Per esempio, proprio questo mese sto partecipando alla Red Bull Regionaali. È una sfida tra le regioni italiane, a fine marzo il vincitore sarà quello che avrà percorso più chilometri. È un modo per tenere alta la motivazione e per mettersi in gioco. Tutti possono partecipare e contribuire alla sfida senza modificare le proprie abitudini di allenamento.

Quale atleta hai come punto di riferimento e come modello per il tuo miglioramento personale?

Quando ero più piccola con il sogno di diventare un’atleta olimpionica, i miei idoli erano Kipchoge, la mitica Paula Radcliffe e la nostra fortissima Elena Romagnolo. Tutt’ora sono atleti che ammiro, ma vivo la corsa in modo diverso. Corro più per me stessa, per stare in forma e divertirmi, tutto sempre alla ricerca del miglioramento e di nuovi obiettivi da raggiungere. La competizione sarà sempre parte di me, mi piace avere ben preciso nella mente un traguardo da raggiungere, ma adesso mi alleno con più libertà e senza stress. Questo è uno dei messaggi che comunico ai miei followers e sono felice di motivarli ogni giorno, e loro motivano me.

Sappiamo che con la corsa non esistono miracoli. I risultati si vedono con allenamenti e fatica. Quali “consigli” ti senti di dare a chi vorrebbe migliorare ed ottenere da questo sport delle soddisfazioni personali? Dacci qualche “segreto”!

Hai detto bene, nella corsa gli allenamenti parlano. Il segreto è avere costanza, non mollare mai nonostante le difficoltà. Bisogna avere pazienza, ma con impegno e dedizione i risultati arrivano. Inoltre è molto importante ascoltare il proprio corpo, per evitare di incorrere in infortuni: meno periodi di stop si hanno, e più velocemente riusciamo ad arrivare ai nostri obiettivi, divertendoci. Il bello della corsa è che non serve essere degli atleti professionisti per sentirsi soddisfatti. Ogni risultato e miglioramento è importante, piccolo o grande che sia, perchè lo si ottiene grazie soprattutto a noi stessi.

Lisa in un futuro 2031. Tra dieci anni…..come ti immagini?

Mi immagino con una famiglia felice, insieme a Fabio, due bambini e la mia adorata Fumée (la mia gatta). Con già qualche maratona alle spalle e tanti altri traguardi da raggiungere. E chi lo sa…magari il mio brand di moda sport!

Grazie Lisa

Chiara Fierimonte

Lisa Migliorini | The Fashion Jogger
Instagram: www.instagram.com/thefashionjogger
Tik Tok: www.tiktok.com/@thefashionjogger
Facebook: www.facebook.com/thefashionjogger
Blog: www.thefashionjogger.it

 

 

Mamma, runner e scrittrice. Amo la fatica delle lunghe distanze nella corsa. Se siete a Roma mi trovate all’alba sul Lungotevere dove mi alleno nel fascino di questa città. Grazie alla corsa ho imparato a riconoscere e superare i miei limiti, ma su Storie Correnti parleremo soprattutto di voi!