Maratombola virtuale per un’amicizia reale

Per come siamo abituati a viverla sappiamo bene che una Maratombola virtuale non rientra proprio nel nostro spirito di correrla e fare festa, ma per la finalità benefica del progetto la correremo comunque.

Roma 2 Aprile 2021

Cari Amici Maratombolari

Ci abbiamo provato, ma abbiamo preferito desistere perché lo spirito della Manifestazione sarebbe venuto meno.

Quello che rimane però è la finalità benefica, quindi abbiamo pensato di svolgerla in maniera “virtuale” in modo di poter dare continuità al nostro progetto.

Avrete una settimana di tempo, dal 17 al 25 aprile, per correre la gara dove volete: unici impegni quello di correre 42,200 km totali in una settimana e darcene comunicazione attraverso un messaggio whatsapp o una mail contenente la foto del vostro orologio e ascoltare il nostro inno
you’ll never walk alone” come avreste fatto alla partenza della gara.

Tutti coloro che, iscritti, termineranno la gara avranno maglietta, medaglia e diploma. Per i residenti fuori Roma saranno recapitati a domicilio, per i romani concorderemo la consegna.

Modalità di partecipazione:

  • Se non siete ancora iscritti potete farlo inviando una mail a

infomaratombola@gmail.com

  • Se lo siete già e volete partecipare alla prima edizione virtuale sappiate che la quota di iscrizione andrà interamente e comunque in beneficienza.
  • Se non avete voglia di correrla nella versione virtuale potete fare richiesta di passaggio iscrizione all’edizione del 19 dicembre 2021
  • qualora decidiate di non partecipare potrete fare richiesta, sempre tramite mail, della restituzione dell’intera quota di iscrizione.
  • la quota di iscrizione è di 25 € ( intera quota in beneficienza) da versare tramite bonifico intestato a : ASD MARATHONTRUPPEN  IBAN IT51Y0359901899050188547673

Quello che più ci piace pensare è che questi 42.200 metri saranno pieni di amicizia reale , saranno un insieme di passi solitari, “ognuno col suo viaggio ognuno diverso” così come direbbe Vasco, ma con un unico traguardo da raggiungere magari con un amico anche a distanza…

Perchè sappiamo bene che davanti alle difficoltà un maratoneta non si ferma, guarda avanti e con tutta la forza arriva fino alla fine sapendo che, qualsiasi sia il risultato finale, saprà che ci avrà messo tutto, soprattutto il cuore.