La redazione di Storiecorrenti

Dietro gli articoli di storiecorrenti ci sono avventure e fantastici traguardi, analisi sulle abitudini e manie, progetti e sogni tra sport e vita vissuta.

Il tutto nasce dalla visione del nostro mondo attraverso lo sport, le gare, gli allenamenti e la rete.

A noi ci piace condividere i punti di vista, creare dei contraddittori. Portare l’idea, o anche il semplice racconto su un piano condivisibile con altri come noi.

Dietro storiecorrenti c’e gente come voi, runner e lavoratori che si impegnano a raccontare cosa vivono e chi incontrano.

Persone che si sono messe in gioco, lasciando andare freni e inibizioni e portando la narrazione dentro e fuori il loro mondo.

Gli articoli di storiecorrenti nascono come in un laboratorio sociale in cui si limano le forzature, si tentano critiche costruttive e si giunge a una posizione migliore del punto di partenza.

Un ringraziamento speciale  va tutti voi ragazzi, a Dominga che con la sua forza narrativa, la capacità di leggere dentro le persone ha fatto crescere tanto queste pagine di sport.

Chiara, che è da alcuni mesi con noi  grazie a Valeria Angrisani che ha fatto da gancio e che ci segue come a proteggerci  il passo da esperta pacemaker. Chiara ha uno stile unico, vive il running mettendo in ordine i pensieri, facendoli diventare guida ed esempio per noi tutti.

L’equilibrio di storiecorrenti sta tutto qui: voci diverse, come quelle di Beppe e Daniele con i quali riusciamo, nel bene e nel male, a “tirare giù” analisi utili almeno alla lettura. Due maratoneti espertissimi, trailer dalle rinomate doti atletiche, estimatori della buona cucina e del buon vino.

Daniele con il suo piglio critico apporta analisi ragionate, mai istintive e di sicuro effetto costruttivo

Beppe, anche se con fare più sornione, svela la sua esperienza podisitica al pari di quella alimentare apportando un metodo che ormai fa scuola in tutto il paese. Le decine di maratone che ha corso in giro per il mondo contribuiscono a fare di lui il Presidente ad honorem del running moderno.

Coscienti di non poter piacere a tutti ma la nostra forza è anche questa” – come racconta Beppe Bizzarri.

Raccontare le storie con la stessa facilità di una buona birra tra amici rende ogni impresa quasi alla portata. senza mia perdere di vista l’impengo e i scarifici fatti per arrivare fino in fondo.

Sta tutto qui il nostro segreto, non prenderci mai troppo sul serio e rispettare le strade che ci fanno correre ognuno al proprio passo.

Grazie a tutti per la fiducia e la forza di restare attaccati alle storie di Storiecorrenti.

Marco