Correre di notte l’estate

Lo so cosa state pensando voi che non correte: ” Ma che sei matta a correre di notte?”

“Ma non hai paura?”

Ecco frasi di questo tipo le avrò sentite un miliardo di volte e ogni volta mi scappa un sorrisetto o la solita smorfia con la faccia a parentesi ( ma che ne sai te?)

Eh si perchè d’estate, come anche d’inverno, la maggior parte dei runner preferisce alzarsi molto presto e correre quando ancora la luce del sole non è alta. Dico la maggior parte perchè magari si utilizza quello spazio prima di iniziare qualsiasi altro tipo di attività. “Dicono che fa bene appena svegli”. Poi ovviamente noi runner lo sappiamo bene c’è anche chi preferisce correre di sera sul tardi. E d’estate è sicuramente piacevole perdersi in chiacchiere con qualche amico con la tua stessa passione, no?

Ma questo penso sia indifferente: in qualsiasi stagione è sempre bello correre di notte e chiacchierare con qualcuno.

Ma se correte da soli al buio, sia d’estate che d’inverno, qualche accortezza bisogna sempre averla.

Il running notturno va praticato in sicurezza: rendersi visibili il più possibile è la cosa più importante in assoluto nella corsa al buio.

E per farlo è necessario acquistare la giusta attrezzatura da running:

  1. Indossare abbigliamento catarifrangente e chiaro. Evitate, quindi, i colori scuri.
  2. I braccialetti luminosi possono essere molto utili per rendersi visibili in tratti scuri e pericolosi.
  3. Se si corre in posti poco illuminati indossare una lampada frontale può diventare indispensabile.
  4. Se utilizzate il marsupio quando correte sappiate che ne esistono alcuni dotati di lampade al led con varie regolazioni da luce fissa ad intermittente.

Di lampade frontali ne esistono di diversi tipi in commercio e comunque non hanno costi particolarmente eccessivi.

attrezzatura running buio

Correre al buio farà di voi dei runner coraggiosi, ma mai andare nello stesso senso delle auto. Correre contro le auto, ovvero al senso opposto di marcia, è molto più sicuro, perchè hai immediata visibilità delle auto che ti vengono incontro.

Portate con voi sempre il cellulare: è indispensabile in caso di emergenza, ma non solo. La torcia incorporata può essere utile in caso si dovesse rimanere senza pile con la lampada frontale, sempre che l’abbiate con voi.

Evitare strade pericolose,

prive di marciapiede o troppo impervie e particolarmente buie, può sembrare un consiglio banale, ma non lo è, fidatevi.

Una pianificazione prima di uscire potrebbe essere importante: evitate strade che non conoscete o percorsi del tutto nuovi.

Esplorare correndo si, ma non al buio.

Pertanto sarà fondamentale pianificare le strade che si percorreranno, ancora prima di uscire di casa.

Perchè, quindi, correre di notte d’estate?

Qualsiasi domanda vi faranno sarà come ascoltare un disco rotto. Quindi sorridete come me e continuate a farlo, di quello che pensano gli altri di noi, noi runner ce ne freghiamo altamente.

  1. Perchè di giorno e, soprattutto, d’estate fa caldo.
  2. Perchè la notte e il buio hanno un odore diverso.
  3. Perchè se esco di notte c’è meno traffico e respiro meglio.
  4. Perchè corro più veloce e faccio meno fatica.
  5. Perchè mi piace guardare le stelle, la luna e sognare.
  6. Perchè, mentre tutti fanno silenzio, riesco ad ascoltare il mio cuore e i miei pensieri fanno meno rumore.
  7. Perchè se corro di notte poi riesco a sognare di giorno….

Perchè, perchè, perchè…E ogni volta mi viene in mente una frase del nostro amico Roberto di Sante:

” Corro di notte per ritrovare la luce persa di giorno”

e forse è proprio così che bisognerebbe rispondere a tutti quei perchè…

Buone corse al buio amici