La Corsa di Miguel torna tra le strade di Roma

Domenica mattina, alle ore 9:30, da Lungotevere Maresciallo Diaz, partirà la XXIII Corsa di Miguel.

Mentre scriviamo gli atleti in gara per la competitiva sono oltre 5000 e per la non competitiva più di 1100, numeri ovviamente destinati a salire negli ultimi giorni.

Lo start della Corsa avverrà con 5 griglie di partenza (ONDE), separate per scaglioni fino a 2.000 atleti per ciascuna serie/scaglione e nel rispetto di tutte le norme di minimizzazione del rischio covid.

La prima destinata ai top runner pettorale di colore nero
La seconda per la gara competitiva di 10km pettorale di colore verde
La terza per la gara competitiva di 10km pettorale di colore azzurro
La quarta per la gara competitiva di 10 km di colore giallo
Per tutti i partecipanti alla corsa non competitiva di 10km pettorale di colore bianco.

Tra le partenze di ciascuno scaglione deve essere frapposto un adeguato intervallo temporale a garanzia del distanziamento tra gli atleti dei diversi scaglioni.

Sarà la 23 esima Corsa di Miguel, per ricordare chi ha lottato per il suo paese, correndo e facendo sentire la voce della libertà.

La prima edizione de La corsa di Miguel prese il via il 9 Gennaio 2000 davanti allo stadio di atletica Paolo Rosi.

Da allora il poeta podista continua a correre per le vie di Roma. Il 9 gennaio del 1978 Miguel aveva 25 anni, gli bendarono gli occhi e lo infilarono sul Ford Falcon nero, triste presenza negli anni della dittatura argentina.

Miguel è stato uno delle migliaia di desaparecidos uccisi per fini politici.

Amava il suo paese e la corsa, si allenava la mattina presto prima di andare a lavoro, era un uomo appassionato della vita, raccontava cosa viveva e i suoi versi sono giunti fino a noi…per noi atleti, che parafrasando la bellissima poesia di Miguel… abbiamo un corpo sano, l’anima grande e tanto cuore

Miguel Benancio Sanchez ha scritto una poesia che parla di noi tutti.

miguel sanchez
A sinistra Miguel Sanchez

La leggiamo ad ogni start, per ogni volta che avete scommesso di volare lungo il percorso.

Per voi atleti

Per voi che sapete di freddo, di calore,
di trionfi e sconfitte
per voi che avete il corpo sano
l’anima ampia e il cuore grande.

Per voi che avete molti amici
molte aspirazioni
l’allegria matura e il sorriso dei bambini.

Per voi che non sapete di gelo né di sole
di pioggia né rancore.

Per voi, atleti
che percorrete i villaggi e le città
unendo Stati con il vostro camminare

Per voi, atleti che disprezzate la guerra e anelate la pace.

Adesso sta a noi far vibrare ancora la sua voce, correndo nel pieno rispetto delle regole, solo quello Miguel ci chiedeva.

All’interno de La Corsa di Miguel torna La Strantirazzismo la Camminata-Corsa- Passeggiata aperta a tutti che mira a lanciare un messaggio di fratellanza e di pace in un periodo storico cosi particolare.

Correte come vi pare, camminate se lo ritenete ancora più giusto, ma non scordate di essere appassionati di questo sport che mette tutti sullo stesso piano, perché in fondo siamo tutti portatori di pace e di rispetto delle minoranze.

Il pettorale e il pacco gara si potranno ritirare personalmente (sia competitivi che non competitivi) tramite presentazione di un documento di riconoscimento nei giorni
Venerdì 20 e sabato 21 Gennaio 2023 dalle ore 10.00 alle ore 19.00

Presso la Sala Gold Club dello Stadio Olimpico di Roma (Entrata Olimpico Tour) – Via dei Gladiatori.

IL PERCORSO

Il finale di gara prevede l’attraversamento del Parco del Foro Italico e gli ultimi 100 metri sul tartan dello Stadio Olimpico, dopo 10 mila metri esatti di gara.

Buona Miguel a tutti

 

Se ti piacciono le nostre storie sostienile anche solo con un like alla nostra  pagina 

facebook-pagina-storiecorrenti

 

Appassionato dello sport e di tutte le storie ad esso legate. Maratoneta ormai in pensione continua a correre nuotare pedalare parlare e scrivere spesso il tutto in ordine sparso