I cuori che battono nel cuore di Roma

Avete presente quelle notti insonni dopo un gran giorno? quelle in cui l’adrenalina non ti fa dormire?
Guardo il soffitto godendomi l’attimo di gloria che mi ha regalato sabato quel 3000 in pista a Caracalla.

Ho rivisto le foto ed è vero: ho una postura strana, ma se pensi che Zatopek correva tutto storto sorridi e ti senti una campionessa di altri tempi o perlomeno ne hai l’illusione.

Ora la sveglia è qui accanto che suona e mi aspettano 21 km a Roma della Rome half marathon e non vedo l’ora perché farò parte di uno scenario unico, di quelli che in giro per il mondo se lo sognano.

Mi preparo consapevole del fatto che oggi non farò caso al tempo, sarà un semplice allenamento di gruppo e che gruppo dico io, più di 2000 persone.

Arrivando in macchina ripasso il percorso con gli occhi colmi di immensa bellezza.

Le foto lungo il percorso della Rome Half Marathon sono di www.fotoincorsa.com

 

Madonna Roma cosa sei!

Riesco ad emozionarmi sempre, sembra che non t’ho vista mai, eppure ci sono nata conosco vicoli strade e vicoletti e mi ricordo che quando facevo sega a scuola compravo pistacchi a Campo de Fiori e giravo a piedi per chiese e monumenti.

Mannaggia quanto tempo è passato!

7,30 del mattino, un fiume di gente su Via della Conciliazione che neanche quando il Papa recita l’Angelus.

Saluto gli amici e mi rendo conto di quanti ne ho nel momento esatto in cui faccio le foto insieme. Prima, dopo e durante. In fondo anche questo è il bello delle gare, ma poi “co tutte ste foto che ce faremo boh

Attacco il pettorale e ogni volta che emozione!

Numeri che poi ti rimangono addosso, io non li butto mai i pettorali faccio collezione li tengo nascosti, ma ne sono gelosamente fiera.

Per ognuno di loro, una storia da raccontare, emozioni uniche di quelle che nessuno potrà toccarti saranno tue per sempre.

Via verso la linea di partenza io oggi non mi scaldo, non mi va, voglio godermi il paesaggio, voglio salutare gli amici e divertirmi, certe gare per me vanno vissute così senza prendersi troppo sul serio.

Io sono pronta, sono pronta da un po’ ed è tutta una risata.

Lasciamo San Pietro alle nostre spalle: “aspettace San Piè che ritornamo presto! Vabbè ritorniamo con comodo perchè st’arrivo oggi me lo vojo gustà tutto..

 

Dominga Scalisi