martedì, Maggio 24, 2022

Filastrocca dei ventuno bambini

C’è un bunker a Kiev sotto un fabbricato in un posto segreto e ben riparato dove tra biberon e pannolini ci sono le culle di ventuno bambini. Ventuno...

RUMORI NELLA NOTTE – 3

(segue) Appena lanciato il Mayday, in dieci secondi rispondono in tre. Tre skipper che hanno lasciato il caldo delle coperte per precipitarsi al VHF. Tre equipaggi stretti...

RUMORI NELLA NOTTE – 2

(Segue) “Mayday, Mayday, Mayday, Yachting Charlotte. Over” Luca salta fuori dal letto, di colpo sveglissimo. Nei pochi passi che lo separano dalla radio la sua mente...

RUMORI NELLA NOTTE – 1

Scricchiolii, cigolii, tonfi. E quella porta che sbatte, con un certo ritmo, una volta forte e una volta piano. E il gracchiare del VHF. E un altro...

LA MUSICA DELLE OSSA

Immagina un mondo in cui la musica è proibita. Immagina un mondo grigio, fatto di palazzoni di cemento armato, di abiti senza colori, di gente...

CHE AL MERCATO MIO PADRE COMPRO’

“Mi spieghi che cosa c'è da ridere?” Il signor S non riusciva a rispondere: le lacrime delle risate si mischiavano alle gocce di pioggia, mentre...

IL BORGO È PICCOLO, LA GENTE MORMORA

Sono nato e cresciuto in città, da genitori “cittadini”. Poi mi sono trasferito a Barivecchia che -nel bene e nel male- sconta le dinamiche sociali...

La Fatina di Brownsville

Lo sapete cos’è Brownsville? Diciamocelo, è un posto di merda. E lo era ancora di più negli anni 70, quando è iniziata questa storia. C’è un gioco...

Quattro stronzi

Me lo ricordo quel pomeriggio. Doveva essere sabato pomeriggio; un sabato pomeriggio di metà anni novanta, con noi poco più che diciottenni che facevamo cose...

PIE ILLUSIONI

DJUMA venne fuori dal cunicolo che ormai era buio. Era entrato lì poco prima che sorgesse il sole, e aveva passato tutto il giorno sotto...

L’Ivermectina e la signora Lucia

“Studia Andreo, se no diventi come a me” Questo era il monito che mi rivolgeva la Signora Lucia quando io, bambino degli anni ottanta, facevo...

Vicoli magici, pietre fatate

“L’amico mio! L’amico mio!” Quando a Barivecchia sono dalle parti di casa con Winch, prima o poi riecheggia tra i vicoli questo grido. Riesce sempre a...

Cose da cani

Pongo. Villa 412 C. Labrador, bianco. Maschio. Balù. Villa 413 C. Golden retriver, bianco (non so se esistono di altri colori, ma lui è bianco)....

Bestiario dei Gavitelli

Navigare in Croazia significa inevitabilmente, ogni anno di più, cimentarsi con la Presa di Gavitello, Croce e Delizia dei velisti della domenica. Delizia, perché in una...

Il bambino che aveva sempre fretta

C’era un bambino che aveva sempre fretta Quando arriviamo? E poi che facciamo? Una vera disdetta; I genitori esasperati lo portarono da un luminare Che sentenziò: una sola...

Ma quanto mi è mancata la corsa

Non pensavo che lo avrei mai detto. E anche ora ho difficoltà ad ammetterlo. Ma lo scrivo, perché forse è giusto così. Io la corsa la odiavo. Mi...

Storie di albe, di cani e di maestrali

La regola in barca è sempre quella: se i bambini stanno bene, anche le mamme staranno bene, e andrà tutto bene. Ma se i bambini...

Il piccio del tramonto

Sono un ritardatario. Ho fatto sgarbatissimi ritardi nei confronti di tante persone, cosa della quale non vado affatto fiero. Ma per una sorta di par condicio...

La rivincita di Alì

Immaginate una spiaggia di sabbia bianca nel caldo di agosto. Immaginate gli ombrelloni, i bambini, le sdraio, i teli mare, la gente, i racchettoni, i...

Il peggior nuotatore della storia

Il peggior nuotatore della storia non sono io. O meglio, probabilmente lo sono, ma non ho guadagnato questo titolo a livello internazionale. Questa pregiata onoreficenza spetta...
Home Storie da Caffè