Sarà un fine settimana all’insegna dell’Eroica

Durante il prossimo fine settimana Storiecorrenti sarà sulle strade bianche della Toscana per una pedalata da Eroici.

4 amici e 4 biciclette per una tre giorni di sport e natura, ammirando il paesaggio e raccontando le strade mitiche dell’Eroica.

L’Eroica nasce nel 1997 a Gaiole in Chianti un piccolo borgo nella provincia di Siena. Qui l’ideatore Giancarlo Brocci, diede il via alla prima edizione di un evento ciclistico magico, che ogni anno combina in modo unico percorsi impegnativi, magnifici paesaggi e ristori indimenticabili.

La magia dell’Eroica deve molto del suo fascino alla polvere delle strade bianche della Toscana.

“Non a caso, l’attenzione al territorio, alle sue tipicità e alla sua tutela, è da sempre uno dei valori cardine”, come spiegano gli organizzatori.

Negli anni, i duecento chilometri di strade sterrate che da Gaiole in Chianti arrivano alla Val d’Orcia, attraversano la Val d’Arbia e fino a Montalcino passando tra casali e vigneti, sono diventati un percorso permanente percorribile tutto l’anno.

Trascorreremo le giornate pedalando su 4 bici diverse: da strada, una gravel, una mbk con pedalata assistita e una trekking bike.

Abbiamo studiato il percorso e lo abbiamo diviso in tre tappe ad anello e che abbiamo così divise.

1° Giorno – Eroica del Sud – 60km 1100 mt

Il tracciato ricalca l’Eroica di Montalcino, questo percorso è adatto a ciclisti allenati che non si spaventano davanti alle salite.

Partenza da Torrenieri passando per Lugnano d’Asso, Buoncovento, Bibbiano, Castiglion del Bosco e ritorno a Torrenieri con pranzo a Montalcino. Ci sposteremo in serata in località Pianella, punto di contatto tra gli anelli del Nord e del Centro, da dove partiremo nei giorni successivi direttamente dall’alloggio scelto nei pressi di questa località.

2° Giorno – EROICA del Centro – 104KM – 1300 mt dsl

Toccheremo località uniche quali Siena, Vescovado, Buonconvento uno tra i “Borghi più belli d’Italia”, Asciano, Castelnuovo. In questo percorso si affronta la famosissima salita di Monte Sante Marie dove la vera sfida è farla sui pedali!

3° Giorno – Eroica del Nord 52 km – 936 mt dislivello

Infine un giro per rilassarci e goderci dello spettacolo di Gaiole in Chianti. Il percorso è caratterizzato dal suggestivo passaggio dal Castello di Brolio, dai vigneti del Chianti Classico incastonati nella tipica macchia toscana.

L’Eroica è un patrimonio da salvaguardare facendo sì che quelle strade restino sterrate, simbolo e risorsa di un territorio che proprio grazie alle strade bianche ha potuto sviluppare un turismo dalle enormi potenzialità.

Ci vediamo in sella…fino al tramonto.

 

Appassionato dello sport e di tutte le storie ad esso legate. Maratoneta ormai in pensione continua a correre nuotare pedalare parlare e scrivere spesso il tutto in ordine sparso